Manga: Library War, manga giapponese sul grande amore per i libri

Il titolo originale di questo manga che spopola letteralmente in Giappone è Toshokan Sensō: Kakumei no Tsubasa, ma per noi occidentali sarà più facile identificarlo con il nome Library War: The wings of revolution; tutto è iniziato nel 2006 con due romanzi dell’autore Hiro Arikawa che da subito molto amato venne riproposto come serie di fumetti manga. La storia di fiction in pratica ha avuto un tale successo che, dopo essere stata declinata in telefilm di dodici episodi, presto verrà tradotta in film di animazione. In uscita a fine aprile 2013, in Giappone.

L’intreccio si basa su un ambientazione futuristica (Giappone anno 2019, neanche troppo in là), in cui gli eroi buoni sono dei soldati che si battono per difendere il sistema della cultuta e delle biblioteche pubbliche. Leggo sul sito specializzato in anime Anime Click, che le avventure nipponiche vedono protagonista Iku Kasahara e i suoi compagni commilitoni del corpo di difesa dei libri. Un racconto che potremmo definire dell’orrore, con la lettura a rischio di estinzione, che mi ricorda molto Fahreneit 451 (difficile che non ci sia almeno un pizzico di ispirazione…) e che si pone come spunto di riflessione e sensibilizzazione rispetto alle tendenze che ostacolano la libertà di espressione. Library War e le sue vicende che parlano di amore e odio per i libri ha convinto tutti nel paese del Sol Levante, tanto che nel 2008 la serie ha vinto il Seiun Award alla Japan Science Fiction convention; se il tutto vi incuriosisce (e come potrebbe essere altrimenti?) potete acquistare i volumi -di culto- su Amazon, per ora in giapponese; ma già guardare le figure sarà un’esperienza avvincente, ricordatevi solo di sfogliare da sinistra verso destra!

 



Link Originale: http://www.booksblog.it


Scrivi commento

Commenti: 0