La Moneta Giapponesi

In fondo alla pagina trovate il Convertitore da yen Giapponese a Euro!;)

Le banconote utilizzate ai giorni nostri sono vere opere d’arte e, come avviene ovunque nel mondo, rappresentano la storia e la cultura del paese che le utilizza, usarle e guardarle è un modo un po’ diverso per conoscere qualcosa in più della nazione che ci ospita. A dispetto delle monete, la loro storia in Giappone è molto più recente, e fanno la loro comparsa solo l’ 8 settembre 1885, a seguito della nuova legge monetaria del 1871 che introdusse un sistema di suddivisione decimale e, a causa dell’alto valore dello yen (ricordiamo che circolavano i sen e i rin), fino a pochi anni dopo la seconda guerra mondiale erano in circolazione tagli da uno, cinque, dieci e cinquanta yen. L’inflazione ha spinto i prezzi su, aumentando l’utilizzo di tagli piccoli, che sono poi stati soppiantati con le monete, e necessitando l’utilizzo di banconote dal valore nominale maggiore. Il 7 gennaio 1950 fu introdotta la prima banconota da 1000 yen, negli anni a seguire furono introdotte anche le prime versioni delle banconote da 5000 e 10000. Oggi in Giappone, in corso di validità vi sono i tagli da 1000, 2000, 5000 e 10000 yen. Negli anni vi sono state più versioni delle stesse banconote, quelle che oggi sono usate furono introdotte nel 2004, ad eccezione di quella da 2000, che fu introdotta appunto nel nuovo millennio, in occasione del Summit G8 tenutosi a Okinawa.


Le monete
Le monete

1000 yen
1000 yen
2000 yen
2000 yen


5000 yen
5000 yen
10000 yen
10000 yen


Fornito da: it.exchange-rates.org